martedì 21 settembre 2010

Il Papa in Gran Bretagna II°

Si è concluso il viaggio di Sua Santità Benedetto XVI... ecco le ultime vignette:



Questa vignetta  di Martin Rowson da The Guardian si riferisce ai commenti del Papa sulle celebrità in un evento romano celebra l'educazione cattolica a Twickenham.  Nel suo discorso a più di 4.000.000 scolari cattolici, il Papa ha attaccato le celebrità della cultura inglesi, esortandoli a trovare la felicità in Dio, piuttosto che nei modelli di campioni sportivi o di star dello spettacolo. 
La vignetta  mostra il Papa sventolando da un tank piuttosto che dalla solita papamobile che arriva in macchina per le strade di Londra. Agenti di polizia lungo la  linea del percorso, mantengono la folla di manifestanti a distanza di sicurezza, mentre una sola suora sventola una bandiera. Se guardate attentamente, vedrete il Cancelliere dello Scacchiere George Osborne che porta una grande ascia e getta banconote  in aria.
SPIEGAZIONE
Il fumetto ironizza sui commenti del Papa sulle celebrità, dal momento che il Papa stesso è un mega-celebrità che attira grandi folle e le esigenze di polizia la protezione della polizia ovunque vada. Il disegnatore  fa anche il punto punto sul costo della visita del Papa in un momento in cui il governo sta attuando drastiche riduzioni della spesa pubblica.
LEGGI ANCHE
Pope warns children over celebrity culture (Daily Telegraph)
Papa mette in guardia i bambini sulla cultura celebrità (Daily Telegraph)
Pope's visit: Benedict warns of cult of celebrity (The Guardian)
la visita del Papa: Benedetto XVI mette in guardia di culto della celebrità (The Guardian)
Policing Pope visit may cost £1.5m (Press Association)
Policing visita del Papa può costare 1,5 milioni di sterline (Press Association)


http://4.bp.blogspot.com/__gfmtkiShMc/TJRuI4OesRI/AAAAAAAAEr0/GvR6XyJiTgc/s1600/god+save+the+pope1.jpg
ATTENTATO AL PAPA? MAH!!!
nico pillinini

Il pastore e “al lupo, al lupo!”
Nadia Redoglia

Titoloni del tipo "Volevano uccidere il Papa, scoperti e arrestati gli attentatori" hanno invaso, all'improvviso, le prime pagine della stampa planetaria. Nell'ultimo giorno della visita papale londinese, i sei terroristi, ovviamente islamici, sono diventati "presunti" e la minaccia per il pontefice, infondata. Rilasciati gli arrestati -molto probabilmente ricorderanno questi giorni come il peggior incubo- ci è difficile pensare al “tutto è bene ciò che finisce bene”. In compenso gli organi di sicurezza ci tengono a sottolineare che l'attuale livello, "serio", indica che si ritiene un attacco "altamente probabile". Che qualcuno abbia avuto il buon senso di bloccarli prima che aggiungessero "sarà per un'altra volta" (?!). E fu così che l’aver messo in allarme il mondo intero, è servito per oscurare le manifestazioni di protesta britanniche, scongiurando il fallimento della visita papale, pronosticato da molti giornali inglesi. Non solo, ha pure giustificato l'adozione di misure di sicurezza (ulteriormente) straordinarie, mettendo i cittadini sotto vero e proprio assedio. C’è da augurarsi che certe vicende capitino giusto una volta ogni... visita di papa. ( Articolo 21 - Press a poco)

Pope in the UK Color
Pope in the UK
Cartoon by Martin Sutovec, Slovakia

http://3.bp.blogspot.com/_10sZMyoccRA/TJOSQRCQnGI/AAAAAAAAD0M/_Kb90kvofU0/s400/berto23.jpg
Vadelfio - Bertelli


God save the teen

 - Tensione per il viaggio di Benedetto XVI in Gran Bretagna. È normale, pensateci: un aereo con a bordo un fanatico religioso.
 - l viaggio di Ratzinger è partito dalla Scozia. Anche là, tra mostri e fantasmi, è consuetudine credere in ciò che non si vede.
 - Durissime critiche al Papa dai media inglesi. C’è quasi il rischio di un incidente diplomatico con l’Italia.
 - Il Papa incontra il principe Filippo. Che si complimenta per il miglioramento del Parkinson.
 - Pare che alcuni netturbini volessero togliere di mezzo il Papa. È gente che prende molto sul serio il proprio lavoro.
 - I sei fermati sono musulmani. Be’, che c’è, non è sufficiente?
 - Alcune loro conversazioni avevano fatto credere che stessero preparando un attentato. Erano in arabo.
 - “Nella sua visita in Gran Bretagna, il Papa si sposta a bordo di una macchina antiproiettile costruita su misura e circondata da funzionari della sicurezza”. Matteo, 21:7.
 - Ratzinger cerca consenso fra i giovani inglesi con dichiarazioni provocatorie: “Gesù Cristo è più famoso dei Beatles”.
 - Il pontefice ha regalato alla regina un manoscritto del VIII secolo. Per aggiornarla sulle prossime strategie della Chiesa. ( vedi vignetta sopra)
[...] continua su Spinoza.it


ImageShack, free image hosting, free video hosting, image hosting, video hosting, photo image hosting site, video hosting site

No Apology From The Infallible Pope
Cartoon by Brian Adcock, The Scotland
by http://www.caglecartoons.com

I commenti dei giornali inglesi:

Benedetto ha vinto la battaglia d'Inghilterra

Un reportage d Alessandra Baldini dell'agenzia ANSA da Londra presenta i più importanti commenti dei media britannici dopo la quattro giorni papale
MARCO TOSATTI

Non il feroce 'Rottweiler' della vigilia ma un "uomo gentile, timido e fragile che si illuminava ogni volta che la scorta lo lasciava avvicinare alla gente", come ha scritto oggi sull'Independent Catherine Pepinster, direttore del giornale cattolico The Tablet: reduci dalla diretta non stop che ha portato nei salotti del Regno Unito la quattro giorni papale in Gran Bretagna, i media britannici tirano le somme e il risultato è largamente positivo soprattutto sul fronte dell'immagine.
"Anche gli scettici sono rimasti impressionati", ha scritto Will Pavia, inviato del Times tra laici e non cattolici di Birmingham accorsi incuriositi a Cofton Park, ma fuori dal recinto dei fedeli, per seguire la beatificazione del cardinale John Henry Newman.
Per il giornale di Rupert Murdoch si è trattato di "un vero successo" che ha superato le aspettative sia per quanto riguarda l'appeal popolare del Papa "che per il suo messaggio, che ha coinciso con la politica del governo Cameron".
Il senso che c'é stato uno spartiacque tra il prima e dopo visita è condiviso da molti: "E' stato un evento storico e di straordinario successo e potrebbe aver cambiato l'atteggiamento della Gran Bretagna nei confronti della religione", ha commentato sul Daily Telegraph Peter Stanford, ex direttore del Catholic Herald.
Altri giudizi sono a luci e ombre: condividendo l'"l'euforia" dell'entourage vaticano di ritorno a Roma sullo Shepherd One, la stessa Pepinster su Tablet riflette che "l'euforia non è qualcosa che resta. Ci sarà un effetto più duraturo sulla Chiesa in questo paese?".
Perplesso anche il Guardian: "Le cerimonie in tv sono entrate nei salotti britannici ma solo come anacronistica curiosità". E poi: "Il riavvicinamento richiesto oggi non è tra Protestanti e Cattolici ma tra i religiosi e il resto. Benedetto è partito senza aver intaccato questo fossato". La visita del Papa è stata segnata anche da tanta paura: ma adesso che il presunto 'complotto' si è rivelato una bolla di sapone, la più famosa polizia del mondo teme di venir presa a bersaglio da azioni legali dei sei netturbini clamorosamente arrestati venerdì scorso perché sospettati di essere pericolosi terroristi islamici. "Il timore adesso è che possano far causa per detenzione illegale", ha detto una fonte di Scotland Yard. Perché un'azione legale del genere abbia successo i sei - tutti nordafricani, cinque algerini e un sudanese, ma i loro nomi non sono mai stati resi pubblici - dovrebbero dimostrare che le azioni dell'anti-terrorismo sono state sproporzionate e male informate e che gli indizi a disposizione non raggiungevano la soglia del ragionevole sospetto per consentire gli arresti.


http://img580.imageshack.us/img580/2050/70486786.jpg

Questa vignetta di Paul Thomas da The Daily Express riferisce alla recente visita del Papa in Gran Bretagna. Un marito e moglie sono seduti accanto al caminetto.  La donna è vestita come una suora ed è intenta nella lettura della Bibbia. Commenta  il marito: "il Papa ti ha  impressionato, non è vero, Edith?"
  SPIEGAZIONE
  La barzelletta è che la donna era stata colpita a tal punto  dalla visita del Papa  che lei si è fatta suora.
VOCABOLARIO
If you make an impression on someone, you have a strong effect on them. Se si effettua una impressione su qualcuno, si ha un forte effetto su di loro. Outgoing, outspoken and with many friends, Karen was the kind of woman who made an impression wherever she went.in uscita, schietto e con tanti amici, Karen era il tipo di donna che ha fatto un'impressione ovunque andasse.
ALSO READ LEGGI ANCHE
You've made us think, David Cameron tells Pope Benedict (Daily Mail)
"Ci hai fatto pensare", dice David Cameron a Papa Benedetto XVI (Daily Mail)


PS: una nota curiosa

Per capire questa vignetta di Peter Brookes da The Times, dovete sapere che un consulente anziano del Papa ha detto in un'intervista ad una rivista tedesca  che arrivare all'aeroporto di Heathrow è stato come atterrare in un "paese del Terzo Mondo. Il fumetto mostra il Papa in arrivo all'aeroporto di Heathrow a Londra (che ha fatto ieri sera). L'aereo papale è bloccato sulla pista da una vacca sacra e una famiglia indiana di aspetto, come se il Papa era arrivato in India third-world piuttosto che nella first-world Gran Bretagna.

Il consigliere subito dopo l'intervista è stato dato malato  http://2.bp.blogspot.com/_LHQQZyO-HrY/TH4wiHbVN3I/AAAAAAAAC7A/tuyicwBo1_Q/s1600/fany-cool.png

Nessun commento:

Posta un commento