martedì 10 agosto 2010

La Russia brucia

La Russia brucia: « E' una catastrofe»
La Nasa: il fumo arriva alla stratosfera

Mosca soffoca sotto una cappa irrespirabile. Problemi anche negli aeroporti e per gli impianti nucleari.

MOSCA - Cinquecento focolai attivi, 170mila pompieri in azione da giorni. La Russia brucia, e il governo annuncia un nuovo piano per rafforzare la difesa contro gli incendi, mentre il fronte delle fiamme continua ad avanzare e la situazione viene definita, secondo quanto riporta la stampa russa, "catastrofica". Il primo ministro Vladimir Putin ha detto che lunedì verrà presentato un piano per migliorare l'equipaggiamento e l'operatività delle squadre dei vigili del fuoco, aumentare il numero dei Canadair e la protezione dalle fiamme delle installazioni più a rischio, come centrali nucleari e depositi militari. La mossa di Putin viene interpretata come una risposta alle crescenti critiche verso le autorità russe, accusate di non essere intervenute in modo sufficientemente tempestivo contro gli incendi ormai iniziati da settimane. Con la temperatura che rimane intorno ai 40 gradi, altri focolai continuano ad accendersi e si teme che sia destinato a salire il bilancio delle vittime delle fiamme, ora di 50 morti. Una delle regioni più colpite è la repubblica caucasica del Dagestan. Intanto la stampa russa comincia a fare le prime stime dei danni, con un miliardo di euro persi con la distruzione dei campi di grano e migliaia di ettari di foresta carbonizzati. (continua sotto)


Russia fires
By Luojie
China Daily, China

http://4.bp.blogspot.com/_q9ePyBALP64/TF6u1xNYYAI/AAAAAAAAQyE/2YB4xGXSeOI/s400/v1668.jpg
Mosca brucia
da PARIDE PUGLIA Paride Puglia PUNCH



Smog in Moscow
By Peray Thailand


Wildfires in Russia
By Olle Johansson Sweden
Tecknar Olle


Articolo 21 - Press a poco

Fumo di Russia

Nadia Redoglia

Con la libertà di stampa in vigore da quelle parti sarà ben difficile intendere che sta realmente succedendo in Russia. Ai medici è vietato comunicare il numero dei decessi da ustioni e da fumo. Qualcuno, protetto dall'anonimato, parla di cadaveri ammassati negli scantinati ché le celle frigorifere sono esaurite. Difficile sopravvivere a quel quantitativo di monossido di carbonio che satura i cieli. Ufficialmente gli incendi attivi sono ancora una cinquantina, quasi metà di questi avvolge le torbiere. Pare che le fiamme non siano riuscite a lambire le centrali nucleari. Dobbiamo accontentarci di quel "pare". Da laggiù ci arrivò l’orribile eredità. Ancora oggi godiamo l'usufrutto. Ci spettano ora altri lasciti? Lo scopriremo solo morendo.

http://1.bp.blogspot.com/_4aTiWyVq1IQ/TEeeU3N8sKI/AAAAAAAACS0/RHJeukXzcfI/s400/11796+Igloo+S.jpg

Global warming
Le previsioni meteo indicano, per i prossimi giorni, un sensibile rialzo delle temperature.
Siamo tutti allarmati per il riscaldamento globale, ma teniamo condizionatori e ventilatori al massimo anche quando non servirebbe.
Supermercati, uffici ed abitazioni diventano dei frigoriferi, aggravando ulteriormente il problema del surriscaldamento atmosferico.
Di questo passo anche il Polo diventerà un "Polo arrosto".
Roberto Mangosi www.enteroclisma.com


Russia in fiamme Russia in fiamme Russia in fiamme Russia in fiamme Russia in fiamme Russia in fiamme

Una foto dal satellite del fumo causato dagli incendi  in  Russia(Nasa-Ap)
Una foto dal satellite del fumo causato dagli incendi in Russia(Nasa-Ap)
MOSCA AVVOLTA DAL FUMO - La capitale è avvolta dal fumo. I più noti monumenti della città, dal Cremlino alle chiese ortodosse, sono invisibili a pochi metri di distanza, celati da una coltre di "nebbia tossica". Le immagini scattate in questi giorni possono apparire suggestive, ma mostrano in realtà un inferno per gli abitanti: fumi soffocanti, aria irrespirabile e dannosa per la salute, con in più altissime temperature dovute al clima torrido«Il fumo ha coperto l'intera città e la situazione sta peggiorando», ha spiegato Alexei Popikov del servizio di monitoraggio delle polveri sottili di Mosca. La concentrazione di particelle tossiche nell'aria questa settimana è stato, in alcune zone, venti volte più alta della norma. Anche a coloro che sono in buone condizioni di salute è stato consigliato di rimanere a casa. Problemi anche per il traffico aereo verso uno dei principali aeroporti della capitale russa, Domodedovo, nel sud della città. A causa del fumo, aerei in fase di atterraggio sono stati deviati verso altri scali.

ALLARME PER LE BASI DELLA DIFESA - Dopo la distruzione di una base navale a Kolomna, costata il posto ad alti ufficiali della Marina, il ministero della Difesa ha evacuato un deposito di munizioni alle porte della capitale e trasferito altrove i materiali esplosivi. In fretta e furia, era stata sgomberato nei giorni scorsi anche un impianto nucleare "top secret".

STOP ALL'ESPORTAZIONE DI GRANO - A causa dei danni ai raccolti provocati dagli incendi, il premier Vladimir Putin ha imposto un divieto temporaneo dell'export di grano e si è impegnato a fornire aiuti per 10 miliardi di rubli (335 milioni di dollari) e 25 miliardi di prestiti al settore agricolo.

Qui la notizia

Nessun commento:

Posta un commento