lunedì 8 febbraio 2016

Visita di Rohani in Francia

Iran's European Tour    Miguel Villalba Sánchez (Elchicotriste)


Dopo 17 anni di sanzioni, l’Iran torna in gioco in Occidente. Nella sua visita in Europa, il presidente Rohani ha fatto tappa prima a Roma e a poi a Parigi. Ha ringraziato i francesi per l’accoglienza, mentre gli attivisti per i diritti umani hanno messo in piazza il volto più oscuro della Repubblica islamica.
Dalle statue al vino, così la diplomazia francese ha evitato un caso all’italiana con Rohani.
No ai diktat enogastronomici di Teheran. Se l’Italia ha messo al bando il vino dalla cena ufficiale con Hassan Rohani in Francia è tutta un’altra musica. Problema risolto alla radice con una semplice quanto efficace piroetta protocollare. «Rohani non vuole vino in tavola? Benone, venga pure nel pomeriggio».

Dunque  all’Eliseo non ci sono stati né pranzo né cena. Solo una riunione in quella parte della giornata in cui l’appetito è generalmente ai minimi, dalle tre alle cinque del pomeriggio.


Deligne

Airbus : l'Iran achète 118 appareils - Dessin de Deligne

À l'occasion de la visite du président iranien Hassan Rohani à Paris, un protocole d'accord a été signé hier avec Airbus pour l'achat de 118 appareils. Montant de la commande : 25 milliards de dollars. L'annonce a été faite lors d'une cérémonie à l'Élysée en présence du président de la République François Hollande et de Fabrice Brégier, PDG d'Airbus. Il s'agit d'un protocole d'accord et non de contrats définitifs en raison de la levée encore partielle des sanctions contre l'Iran.

En savoir plus - Source : http://www.ladepeche.fr/article/2016/01/29/2266169-airbus-l-iran-achete-118-appareils-dont-douze-a380.html

Le dessin sur urtikan.net : http://www.urtikan.net/dessin-du-jour/airbus-liran-achete-118-appareils/



27 gennaio 2016 - Termina nella polemica per le statue censurate la visita di Hassan Rouhani in Italia. Da oggi il presidente iraniano è a Parigi.
© Milko Dalla Battista






mercoledì 27 gennaio 2016
SOUPLESSE
Oggi Rohani in visita da Hollande.
Pare che la Francia non si esimerà dal servire il vino a tavola   ma si sa, davanti agli affari anche la grandeur potrebbe essere momentaneamente dimenticata.
Uber


Plantu




Nessun commento:

Posta un commento