giovedì 1 maggio 2014

Primo maggio, le vignette!

buon Primo Maggio :-)
Marilena Nardi



Buon Primo Maggio!


Apicella



PRIMO MAGGIO 2014
Definirlo "festa del lavoro" è un po' ironico. Meglio fosse il giorno della meditazione sugli sbagli commessi da tutte le parti ma sicuramente con responsabilità di peso diverso.
UBER



Festa del Lavoro?
Mauro Biani




Solitudine
Job day
Disgregazione del lavoro e dei lavoratori, precarietà, disoccupazione.
Mauro Biani



1 Mai
By Petar Pismestrovic, Kleine Zeitung, Austria - 5/1/2014


Buon Primo Maggio...oggi su Prima Pagina di Modena
Paride Puglia


I got the keys
 fabiomagnasciutti



unitevi
fabiomagnasciutti


Primo maggio per dimenticare
Vauro



International Workers' Day
Enrico Bertuccioli
May 1st is International Workers' Day. 01 May 2014



Tiziano Riverso



LABOUR DAY
Hassan Bleibel
1 MAY 30 Apr 2014



A march with everybody
Ramses Morales Izquierdo
A cartoon for 1st of may 30 Apr 2014


by Firuz Kutal



— Happy May Day, my dear worker!

— 1 Mayıs'ın kutlu olsun, isçim benim! Yine iyisin, Taksim yasak, ama "sembolik çicek koymana izin var"
http://www.hurriyet.com.tr/gundem/26322897.asp
Firuz Kutal



Firuz Kutal
1st of May Labors Day/ Everywhere Taksim, Everywhere resistance, Marching to Taksim.

Her yer Taksim, her yer direnis... 1 Mayıs'ta Taksim'e...
#1MayistaTaksimdeyiz



by Tullio Boi



SERGIO STAINO


Lavoratori!

Ci sono quelli che applaudono i colleghi che “nell’esercizio del loro lavoro” hanno potuto ammazzare un adolescente e, per fare capire quanto apprezzino quei colleghi lì, battono le mani ancora più forte per un bel po’ di minuti alzandosi perfino in piedi in segno del massimo onore riservato solo ai grandi…
Poi ci sono quelli che (magari pure già capi di governo) tra condanne definitive e provvisorie, hanno accumulato un bel po’ d’anni di galera con supplementi per interdizione dai pubblici uffici. Quellilì possono proseguire con le loro propagande elettorali (il loro lavoro di sempre) per farsi rieleggere, occupando tutti gli spazi pubblici esattamente come facevano prima come liberi cittadini, ancorché pubblici leader. Essi (come dicevano Cochi&Renato) dimostrano altresì di fregarsene delle condizioni imposte loro dalle disposizioni restrittive (tra l’altro: restrittive in che senso?), infatti possono lanciare pesanti accuse al capo dello Stato e alla Magistratura e proseguire a offendere le nostre europee Nazioni: proprio esattamente come facevano prima. Per dovere di cronaca va però detto che per ora, allo s(S)tato, ne possediamo solo uno d’elemento così… (che culo! NdR)
Perché il nostro Paese sente il bisogno (è come se non potesse proprio farne a meno) di certa gente “lavoratrice”? Non lo so. Quando gliela faremo (seriamente) a risponderci, magari riusciremo perfino ad abolire quella “pena di morte” che ancora comminiamo ed eseguiamo ogni anno a migliaia di lavoratori non degni, evidentemente, di poter godere di lavori socialmente utili oppure, mal che vada, domiciliari…
Nell’attesa, per quanti sforzi dobbiate fare, in ogni caso mi sento nel diritto d’augurare di cuore e con affetto profondo a tutti voi buon primo Maggio…
30 aprile 2014

Nessun commento:

Posta un commento