giovedì 27 gennaio 2011

Giorno della memoria 2011



GIORNO DELLA MEMORIA 2011
Pubblicato da uber
Etichette: olocausto

«Dovremmo cercare di trarre delle conclusioni da un'esperienza che ha travolto milioni di esseri umani e capire perché si debba conoscere questa storia, nonché quale lezione potremmo avere da questo passato.»


Tullia Zevi


A Tullia Zevi - GRIECO http://www.coriandoli.it/


«Bisogna ricordare che insieme ai sei milioni di ebrei, sono morti anche centinaia di migliaia di zingari, di omosessuali, di intellettuali e anche di oppositori politici del regime nazista, sia religiosi, sia laici. Ci si deve rendere conto di cosa rappresenta la presa di potere di un regime dittatoriale e si deve amare e conservare questa democrazia che con tanta fatica abbiamo riconquistato.»


Tullia Zevi




Giannelli http://www.corriere.it/

http://www1.yadvashem.org/yv/en/exhibitions/music/images/48_1645_1s.jpg

La musica dell'olocausto




A teatro:
Ausmerzen - Vite indegne di essere vissute, un'opera teatrale di Marco Paolini
La storia di una nazione che, ragionando come un corpo, vuole ripulirsi il sangue. Cioè liberarsi dei “mangiatori inutili” che pesano sulle “persone sane di valore”. E perciò si affida all’eugenetica per selezionare fin dalla culla i disabili, prima accontentandosi di sterilizzarli e poi eliminandoli come scorie umane. Con la collaborazione attiva dei medici di famiglia, delle ostetriche, degli psichiatri. 

  • AUSMERZEN - VITE INDEGNE DI ESSERE VISSUTEIn AUSMERZEN 
  • AUSMERZEN - VITE INDEGNE DI ESSERE VISSUTE - Dall'ospedale psichiatrico 'Paolo Pini' di Milano, Marco Paolini porta su LA7 una narrazione pensata per approfondire il valore del ricordo
    3:02:59 (cliccare il titolo per vedere l'opera)
    AUSMERZEN vite indegne di essere vissute in diretta dall’ex ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano. Una serata speciale introdotta da Gad Lerner, che al termine condurrà un approfondimento con gli ospiti in sala.

    Per informazioni: www.marcopaolini.info e www.la7.it/paolini

    Alla vigilia del Giorno della Memoria, un racconto dedicato alle teorie dell’eugenetica applicate dai nazisti prima e durante la Seconda Guerra Mondiale, una narrazione pensata per approfondire il valore del ricordo, il dolore dell’esperienza, il senso della responsabilità storica e individuale, il concetto di diversità e di accoglienza.
    Una serata dedicata alla terribile vicenda legata alle teorie dell’eugenetica che fra il ’34 e il ‘45 ha portato il nazismo alla sterilizzazione prima e all’eliminazione poi dei disabili e dei malati di mente, con la sperimentazione di tecniche di eliminazione di massa poi applicate anche nella “soluzione finale” contro gli ebrei e gli altri “impuri”.

    “Questo lavoro è frutto di due anni di ricerche, di incontri con testimoni e con specialisti. È una narrazione cruda, nitida, razionale. Io non sono l’officiante di un rito della memoria, ma ne sono un cronista. E faccio la cronaca di una storia di cui pochi sanno moltissimo e molti non sanno nulla, dunque cerco di non maltrattare né gli uni né gli altri. Anch’io ne sapevo pochissimo fino a qualche tempo fa.
    Serve provare a raccontarla perché non penso sia solo archeologia storica, e neppure una storia solo tedesca. Pone domande difficili, che riguardano il presente, e forse è per questo essere difficili che non ce le poniamo volentieri.
    Ho chiesto aiuto a Gad Lerner per far sì che queste domande emergano dopo il racconto, dalle impressioni e dalle osservazioni degli spettatori in sala, ma sono sicuro che saranno le stesse che si porranno in tanti da casa”.

    Marco Paolini
    http://3.bp.blogspot.com/_KX1DEGPJiF8/TIDNvWCXSTI/AAAAAAAAAnw/x6uV6V6njBc/s1600/maus.gif

    Maus, romanzo a fumetti di Art Spiegelman (Pulitzer nel '92)


     Per non dimenticare - Paride Puglia PUNCH
     
cerchiamo di non dimenticarci

fabiomagnasciutti

---------------------------------------------
siti per non dimenticare:
Centro di documentazione ebraica contemporanea 
Associazione nazionale ex deportati 
il portale creato da A.Tournoud (legame tra Vaticano e Comunità ebraica)
Yad Vashem di Gerusalemme ( il sito del Museo dell’Autorità per il ricordo delle vittime e degli eroi della Shoah)
United States Holocaust Memorial Museum di Washington
 Giorgio Perlasca
Risiere di San Sabba


ti potrebbe interessare anche 
Giornata della memoria 2010(fany-blog)

2 commenti: